Bologna, Pinacoteca Nazionale

via Belle Arti, 56
info: 051 4209411 fax 051 251368
www.pinacotecabologna.beniculturali.it

 

3 dicembre

#DOMENICALMUSEO

Ingresso gratuito alle due sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna in S. Ignazio, via Belle Arti 56 e Palazzo Pepoli Campogrande, via Castiglione 7.

14 dicembre

ore 17,00

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Ludovico Aurelio Savioli collezionista

Da Mannheim a Bologna

Per 14 dicembre 2017

conferenza a cura di Elena Rossoni e Ludovica Piazzi

Ludovico Aurelio Savioli fu attivo alla corte di Mannheim nel settimo e nell'ottavo decennio del Settecento, divenendo intendente della musica e direttore delle Gallerie e collezione di stampe.

Nel corso del suo soggiorno in Germania raccolse numerose stampe che, portate in Italia, vennero vendute dopo la sua morte, avvenuta nel 1788, dal padre Ludovico Vittorio Savioli all'Istituto delle Scienze. Passate nel 1881 alla Pinacoteca Nazionale di Bologna costituiscono un importantissimo fondo, in particolare di stampe nordiche del XV-XVI secolo. Alle notizie sinora conosciute sulla personalità di Aurelio e sulla sua raccolta, si aggiungono le informazioni derivanti da un fondo di lettere conservate alla Biblioteca dell'Archiginnasio di Bologna. Spedite da Aurelio al padre da Mannheim, sono un intimo racconto della sua vita presso la corte, degli intrighi in essa presenti, ma soprattutto della sua attività come raccoglitore d'arte, sempre impegnato ad acquistare dipinti e stampe da inviare in Italia ad arricchire la propria raccolta e quella del padre. Tornato a Bologna, insieme al conte Cesare Massimiliano Gini, avviò la Società calcografica Ludovico Inig.

Ingresso con biglietto ridotto della Pinacoteca

Domenica 17 dicembre 2017

 ore, 16,30

Palazzo Pepoli Campogrande

Festa a palazzo

Nei panni dei Pepoli

attività per bambini e famiglie

Per 17 dicembre 2017

E’ quasi Natale e a Palazzo Pepoli Campogrande viene organizzata una grande festa di gala. Se vuoi partecipare avrai l’occasione di vestire i panni dei Pepoli del ‘600-‘700, impersonando i vari personaggi della corte, tra cui gli artisti che hanno affrescato i soffitti delle magnifiche stanze. Un appuntamento imperdibile per rivivere l’atmosfera delle sfarzose feste di quei secoli.

Si accettano massimo 30 persone (tra adulti e bambini) a incontro, la prenotazione è obbligatoria all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca, gratuito sino ai 18 anni

Dal 19 dicembre 2017

Dal 19 dicembre 2017 sarà on line il numero del 2017 della rivista “Aperto. Bollettino del Gabinetto Disegni e Stampe della Pinacoteca Nazionale di Bologna”

Per 20 dicembre

Il numero 4 della rivista on line “Aperto.Bollettino del Gabinetto Disegni e Stampe della Pinacoteca Nazionale di Bologna” è quest'anno interamente dedicato alla mostra Sessanta/Ottanta. La grafica europea alla Pinacoteca Nazionale di Bologna, svoltasi nella primavera scorsa. Nel numero vengono presentate tutte le opere esposte in mostra, con testi di Elena Rossoni, Silvia Grandi, Elisa Baldini, Pasquale Fameli, Giuseppe Virelli.

aperto.pinacotecabologna.beniculturali.it/

Sabato 30 dicembre

ore 17,00

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Nesso e Dejanira di Guido Reni

dal Louvre di Parigi alla Pinacoteca di Bologna

Per 30 dicembre

visita guidata a cura di Mirella Cavalli

Il dipinto di Guido Reni Nesso e Dejanira, una delle quattro tele dedicate alla Storia di Ercole realizzate dall’artista per il duca di Mantova Ferdinando Gonzaga tra il 1617 e 1620, è esposto eccezionalmente nella sala dedicata a Guido Reni della Pinacoteca Nazionale di Bologna sino a tutte le festività natalizie.

Il prestito del dipinto del Museo del Louvre di Parigi sarà l’occasione per confrontare le importanti opere della Pinacoteca, in gran parte di soggetto religioso, con un dipinto di tema profano, dove il “Divino Guido” oltre che “pittore di paradiso” si propone come interprete d’eccezione di “favole” dell’antichità.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca

Museo dell'età Neoclassica in Romagna

Via Tonducci, 15 Faenza (Ra)
tel. 054626493 fax 054621015
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domenica 3 dicembre


#DOMENICALMUSEO E GIORNATA INTERNAZIONALE DELLE PERSONE CON DISABILITA'


Apertura 12.30 - 18.30/ ultimo ingresso 18
Ingresso gratuito
In questa giornata l'ingresso al museo sarà gratuito, come tutte le prime domeniche
di ogni mese nei siti statatali (vedi sui social #domenicalmuseo).

- 18.30/ ultimo ingresso 18

Lunedì 4 dicembre

In occasione della Giornata Internazionale delle persone con disabilità, ingresso gratuito per cittadini disabili e accompagnatori e visita guidata

Clipboard01
ORE 10 VISITA GUIDATA RIVOLTA AI CENTRI

a cura dei Servizi Educativi del Museo attività gratuita, su prenotazione
La giornata ha come scopo quello di coinvolgere e sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi dei cittadini disabili e delle loro famiglie e di rendere loro più accessibili i luoghi d’arte ed il patrimonio culturale di pertinenza del Ministero per i Beni, le Attività Culturali ed il Turismo e per agevolarne la fruizione. Palazzo Milzetti, Museo dello Stato, accessibile ai disabili in tutto il suo percorso grazie ad un ascensore che serve i piani (ad eccezione delle cucine nel seminterrato e della saletta da pranzo al piano terra) aderisce all’iniziativa, proponendo alle ore 10 di lunedì 4 dicembre una visita guidata gratuita per i cittadini disabili ed i loro accompagnatori, a cura dei Servizi Educativi del Museo.
Si ricorda, inoltre, che l’accesso ai musei e ai luoghi della cultura prevede l’ingresso gratuito tutto l’anno per “i cittadini dell’Unione europea portatori di handicap e un loro familiare o altro accompagnatore che dimostri la propria
appartenenza a servizi di assistenza socio-sanitaria”.


La visita guidata è fino ad esaurimento posti e su prenotazione, chiamando lo 0546 26493.

Venerdì 8 dicembre

FESTA DELL'IMMACOLATA

Apertura 8.30 - 18.30/ ultimo ingresso 18

ORE 16 VISITA GUIDATA a cura dei Servizi Educativi del Museo
Fino ad esaurimento posti disponibili

Domenica 24 dicembre

Apertura 12.30 - 18.30/ ultimo ingresso 18


ORE 16

VISITA GUIDATA

Storia di una nobile dimora e dei suoi protagonisti.
Artisti, committenti e proprietari a cura dei Servizi Educativi del Museo
Fino ad esaurimento posti disponibili
Il percorso ha lo scopo di contestualizzare Palazzo Milzetti all'interno di una rete territoriale più estesa, che coinvolge in primo luogo la città di Faenza, allargandosi poi alla Romagna, al territorio italiano ed infine a quello europeo. La visita racconta la storia del Museo attraverso i vari proprietari ed i committenti che si sono succeduti nel corso del tempo e illustra, sala per sala, le opere degli artisti che contribuirono alla realizzazione del Palazzo. Tra essi, gli architetti Giuseppe Pistocchi e Giovanni Antonio Antolini, i pittori Felice Giani e Gaetano Bertolani, gli stuccatori Antonio Trentanove ed i fratelli Ballanti Graziani.


Martedì 26 dicembre


Apertura 8.30 - 18.30/ ultimo ingresso 18


ORE 16 VISITA GUIDATA

Le radici pagane del Natale cristiano a cura dei Servizi Educativi del Museo


Fino ad esaurimento posti disponibili
Le origini storiche del Natale, pur essendo ancora avvolte dalle nebbie del passato, certamente hanno origini precristiane, che spaziano dai culti orientali, ai Saturnalia romani, dall'adorazione di Mitra, fino alla nascita del Salvatore. Quando il cristianesimo iniziò a diffondersi, dovette venire a patti con questi culti e tradizioni molto radicati; la Chiesa tentò, tutto sommato con successo, di "appropriarsi" della festa del Natale, finché gli antichi rituali vennero completamente assorbiti, riempiti di nuovi significati e dimenticati.
Nel corso della visita riscopriremo, attraverso le decorazioni del Palazzo, le antiche origini ed i culti pagani che hanno precorso la festività del Natale così come oggi la conosciamo.


Domenica 31 dicembre


SAN SILVESTRO

Apertura 12.30 - 18.30/ ultimo ingresso 18

ORE 16

VISITA GUIDATA Capodanno al Museo: un itinerario magico a cura dei Servizi Educativi del Museo


Fino ad esaurimento posti disponibili
Una straordinaria notte magica è quella che costituisce il cuore delle feste, la notte di Capodanno, la festa della speranza, la speranza nel domani. Con lo scoccare della mezzanotte un ciclo si conclude ed un altro ha inizio. E' un istinto arcaico quello che induce gli uomini ad appellarsi alla fortuna attraverso una serie di consuetudini che, pur avendo un sapore magico, vengono perseguite da tutti, anche dai più scettici, per esorcizzare quel lunghissimo momento che separa il passato dal futuro. Nel corso della visita riveleremo le origini nascoste di questa festa, alla ricerca dei culti magici, dei miti e delle leggende che hanno segnato la storia del Capodanno.

Museo Archeologico Nazionale di Ferrara

Via XX settembre, 122 Ferrara
tel. 0532 66299 fax 0532 741270
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Domenica 3 dicembre

Giornata Internazionale delle Persone con Disabilità

Ore 11
La follia al centro

Inaugurazione della mostra di Gianni Cestari dedicata al furore di Orlando innamorato
Sospiri… il tempo sprecato

sospiri

L'inaugurazione sarà preceduta dagli interventi di
Daniele Biancardi - Presidente Associazione Bondeno Cultura
La follia prima e dopo Ludovico Ariosto.
Angelo Fioritti - Direttore Dipartimento Salute Mentale Azienda USL di Bologna
Seduzione e furore

Ingresso libero (prima domenica del mese)

Ore 16
Note di Luna

notediluna

Concerto per ANT
Alessandra Fiocchi - flauto
Simone Montanari - violoncello
Antonio Rolfini - pianoforte
Testo lirico e voce narrante - Piergiorgio Rossi
Con la partecipazione della danzatrice Sara Cani

Ingresso libero (prima domenica del mese)

Giovedì 7 dicembre

ORE 17

Jypsy-Jazz


Roberto Manuzzi - Sax
Davide Silimbani - violino
Lorenzo Locorotondo - piano
Andrea Bondi - chitarra
Roberto Poltronieri - contrabbasso. 
Un Jazz che coniuga la sonorità e la creatività espressiva dello swing degli anni trenta con il filone musicale del valse musette francese ed il virtuosismo eclettico tzigano-
Decorazioni di Natale delle Artiste della Scuola di Arte Floreale
A cura del Garden Club Ferrara  

Domenica 10 dicembre

ORE 16


Coro Gospel Voices of Joy

Direttore Daniela Peroni
Luca Bonucci - pianoforte
Il coro Voices of Joy, composto da oltre 30 coristi appartenenti al territorio faentino, proporrà gospel tratto dalla musica americana e rivisitazioni in chiave moderna di brani tradizionali e natalizi.
A cura di Associazione Bal'danza

Domenica 17 dicembre

ORE 16:30


Donne in canto

donneincanto
Coro Femminile SonArte
Diretto da Sonia Mireya Pico Díaz
Produzione discografica di canti tradizionali e popolari