Bologna, Pinacoteca Nazionale

via Belle Arti, 56
info: 051 4209411 fax 051 251368
www.pinacotecabologna.beniculturali.it

venerdì 9 febbraio 2018

ore 17,30

Pinacoteca Nazionale

Per 9 febbraio 2018 PNBO

Quante storie!

Parole fatte ad arte

I quadri della Pinacoteca raccontano le loro storie in una serie di incontri di approfondimento a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale.

All’interno di questa serie di lettura e di interpretazione prenderà il via da gennaio 2018 per proseguire fino a fine marzo, il percorso Parole fatte ad arte (#paroleadarte) in cui verranno presentati confronti tra alcuni dipinti e testi tra i più famosi della letteratura italiana.

Incontro è dedicato a:

La Commedia di Dante nell’immaginario collettivo. Confronto iconografico con la tavola Inferno e Paradiso del Maestro dell’Avicenna del 1435.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale

dal 10 febbraio

Pinacoteca Nazionale

Per dal 10 febbraio e per conferenza 22 febbraio PNBO

I Carracci tra natura e storia.

Bologna e la Riforma dell’Arte

dal 10 febbraio al 17 giugno 2018

evento collegato alla mostra L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio, Forlì, Musei San Domenico

La mostra di Forlì, L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio, metterà in scena il fascino di un secolo compreso tra il superbo tramonto dell’ultimo Rinascimento e i nuovi orizzonti dell’età barocca.

Questo tema, sviluppato nell'esposizione in chiave nazionale, trova un naturale approfondimento per il versante bolognese all'interno delle sale dei manieristi e dei Carracci della Pinacoteca Nazionale di Bologna.

In Pinacoteca sono infatti esposti alcuni dei dipinti più significativi di quel rinnovamento della pittura portato avanti dai Carracci con la loro Accademia degli Incamminati che aprì, dopo la fase ricercata e intellettuale del manierismo, allo studio dal vero e a una nuova sensibilità nei confronti della natura. A fianco di capolavori normalmente qui esposti quali l'Assunta di Annibale, la Pala Bargellini di Ludovico o la Comunione di San Girolamo di Agostino, verranno presentate per l'occasione due tele di Ludovico Carracci, realizzate per la Certosa di Bologna in genere conservate nei depositi: la Coronazione di spine e la Flagellazione.

La mostra di Forlì e la Pinacoteca dialogheranno così in maniera complementare, sottolineando il ruolo centrale di Bologna nei confronti del rinnovamento artistico nella pittura italiana ed europea tra Cinque e Seicento.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca.

A chi si presenterà al Museo con il biglietto della mostra di Forlì verrà rilasciato il biglietto ridotto (e viceversa).

domenica 11 febbraio 2018

ore 16,30

Palazzo Pepoli Campogrande

Per 11 febbraio 2018

Festa a palazzo

Nei panni dei Pepoli

attività per bambini e famiglie

A Palazzo Pepoli Campogrande venivano organizzate grandi feste di gala. Quell’atmosfera potrà essere ricreata vestendo i panni dei Pepoli del ‘600-‘700, impersonando i vari personaggi della corte, tra cui gli artisti che hanno affrescato i soffitti delle magnifiche stanze. Un appuntamento imperdibile per ascoltare la storia del palazzo e di una delle famiglie più potenti di Bologna.

Si accettano massimo 30 persone (tra adulti e bambini) a incontro, la prenotazione è obbligatoria all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si prega di presentare all’incontro la conferma della prenotazione. Non è prevista la partecipazione di pubblico non prenotato.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca, gratuito sino ai 18 anni

venerdì 16 febbraio

ore 17,30

Pinacoteca Nazionale

Per 16 febbraio 2018 PNBO

Quante storie!

Parole fatte ad arte

I quadri della Pinacoteca raccontano le loro storie in una serie di incontri di approfondimento a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale.

All’interno di questa serie di lettura e di interpretazione prenderà il via da gennaio 2018 per proseguire fino a fine marzo, il percorso  Parole fatte ad arte (#paroleadarte) in cui verranno presentati confronti tra alcuni dipinti e testi tra i più famosi della letteratura italiana.

Percorso dedicato a:

L’Orlando Furioso tra parole e immagini. Sulle tracce del poema ariostesco negli affreschi di Niccolò dell’Abate.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale

giovedì 22 febbraio

ore 17,30

Pinacoteca Nazionale

Per dal 10 febbraio e per conferenza 22 febbraio PNBO

L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio

conferenza a cura di Daniele Benati

Presentazione della mostra dei Musei di San Domenico di Forlì e dell'evento correlato organizzato in Pinacoteca, I Carracci tra natura e storia. Bologna e la Riforma dell’Arte.

La mostra di Forlì, L'eterno e il tempo tra Michelangelo e Caravaggio, metterà in scena il fascino di un secolo compreso tra il superbo tramonto dell’ultimo Rinascimento e i nuovi orizzonti dell’età barocca.

Questo tema, sviluppato nell'esposizione in chiave nazionale, trova un naturale approfondimento per il versante bolognese all'interno delle sale dei manieristi e dei Carracci della Pinacoteca Nazionale di Bologna.

In Pinacoteca sono infatti esposti alcuni dei dipinti più significativi di quel rinnovamento della pittura portato avanti dai Carracci con la loro Accademia degli Incamminati che aprì, dopo la fase ricercata e intellettuale del manierismo, allo studio dal vero e a una nuova sensibilità nei confronti della natura. A fianco di capolavori normalmente qui esposti quali l'Assunta di Annibale, la Pala Bargellini di Ludovico o la Comunione di San Girolamo di Agostino, verranno presentate per l'occasione due tele di Ludovico Carracci, realizzate per la Certosa di Bologna in genere conservate nei depositi: la Coronazione di spine e la Flagellazione.

La mostra di Forlì e la Pinacoteca dialogheranno così in maniera complementare, sottolineando il ruolo centrale di Bologna nei confronti del rinnovamento artistico nella pittura italiana ed europea tra Cinque e Seicento.

Ingresso con biglietto ridotto della Pinacoteca

venerdì 23 febbraio

ore 17,30

Pinacoteca Nazionale

Per 23 febbraio PNBO

Quante storie!

Parole fatte ad arte

I quadri della Pinacoteca raccontano le loro storie in una serie di incontri di approfondimento a cura dei volontari del Servizio Civile Nazionale.

All’interno di questa serie di lettura e di interpretazione prenderà il via da gennaio 2018 per proseguire fino a fine marzo, il percorso  Parole fatte ad arte (#paroleadarte) in cui verranno presentati confronti tra alcuni dipinti e testi tra i più famosi della letteratura italiana.

 

Percorso dedicato a:

La peste del 1630. La città di Bologna nella Pala della Peste di Guido Reni.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale

Domenica 25 febbraio 2018

ore 16,30

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Una Pinacoteca da Favola!

Anche all'arte serve il dottore?

attività per bambini e famiglie

Vuoi provare ad essere un dottore dei quadri per un giorno? Le opere d’arte sono come gli esseri umani, che invecchiano, si rompono, hanno delle malattie e vanno curati. Per questo hanno un loro dottore molto speciale: il restauratore. Giocheremo al triage ospedaliero e alla medicazione con cerotti, siringhe, cotone, simulando con un kit speciale l’intervento sulle opere.

Si accettano massimo 30 persone (tra adulti e bambini) a incontro, la prenotazione è obbligatoria all'indirizzo e-mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Si prega di presentare all’incontro la conferma della prenotazione. Non è prevista la partecipazione di pubblico non prenotato.

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale di Bologna, gratuito per i bambini.

ESPOSIZIONI IN CORSO

Palazzo Pepoli Campogrande

Per mostra Scart Copia

Scart. Il bello e l'utile dell'arte

progetto del Gruppo Hera spa, con la collaborazione di Accademia di Belle Arti di Firenze, Accademia di Belle Arti di Bologna, Polo Museale Emilia Romagna-Pinacoteca Nazionale di Bologna

Evento nell'ambito di

Art City

segnalato da logo AC blu mini

Realizzata dagli studenti dell’Accademia di Belle Arti di Firenze e di Bologna, l’esposizione è composta da un originale Pinocchio alto 5 metri, ottenuto con migliaia di pezzi scartati di piccoli pinocchietti in legno e dall‘installazione "Business Wo/men" che conta quindici figure al vero di uomini e donne d’affari che “camminano” tra i visitatori della mostra. Ogni statua è realizzata con materiali di recupero come filamenti di pelle, cartone, cinture di sicurezza, confezioni di piselli surgelati, ma anche ritagli di pelle, triangoli di panno assorbente, sfridi di tessuto, vetro, legno, polistirolo e scaglie di plastica riciclata. Lo scopo è di poter offrire ai numerosi visitatori un progetto espositivo, volto alla sensibilizzazione sociale dei temi connessi alla sostenibilità ambientale, al riuso e al riciclo, in assoluta continuità con l’impegno del Gruppo Hera sul fronte dell’economia circolare

dal 30 gennaio al 18 febbraio 2018

orari di apertura della mostra:

da martedì a domenica dalle ore 10,00 alle 19,30

apertura speciale per la White Night di Art City del 3 febbraio, dalle 19,30 alle 24,00.

Ingresso gratuito. Per tutta la durata della mostra, presentando il biglietto “Scart” sarà possibile accedere alle due sedi della Pinacoteca nazionale con biglietti ridotto.

Pinacoteca Nazionale di Bologna

KEITH HARING LUCIO AMELIO LITOGRAFIA 34X47 18 Copia

Party of life

Keith Haring

a cura di Diana di Nuzzo, organizzata da Contemporary Concept

In collaborazione con: Pinacoteca Nazionale di Bologna, Accademia di Belle Arti di Bologna, Istituto Artistico Francesco Arcangeli

International School of Bologna, GVC onlus, NPS Italia onlus.

Con il patrocinio di: Regione Emilia-Romagna, Segreteria di Stato Istruzione e cultura della Repubblica di San Marino

Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca - Ufficio Scolastico Regionale per l'Emilia-Romagna.

Evento nell'ambito di

Art City

segnalato da logo AC blu mini

A 60 anni dalla sua nascita, Bologna celebra Keith Haring (1958-1990), uno degli artisti statunitensi contemporanei più significativi del XX secolo, la cui popolarità è paragonabile a quella di Andy Warhol. Dal 30 gennaio al 25 febbraio 2018 saranno in mostra, nelle sedi della Pinacoteca Nazionale di Bologna, più di 60 opere dell’artista, provenienti da prestigiose collezioni pubbliche e private, molte delle quali inedite al grande pubblico.

La mostra è volta a diffondere la conoscenza sulla vita e l’opera di Keith Haring, iconico pittore e astro della street art newyorchese, invitando ad una riflessione collettiva ispirata al suo messaggio sociale. L'esposizione vuole inltre commemorare il valore profondamente innovativo dell'opera di questo artista che ha lasciato la propria traccia in tutto il mondo con il suo linguaggio visivo unico e trasversale.

Ad animare la mostra “Party of Life”, vi saranno numerosi eventi e collaborazioni: performance e flash mob in omaggio all’artista organizzati con studenti e performer, e laboratori e visite guidate in italiano e in inglese.

dal 31 gennaio al 25 febbraio 2018

orari di apertura della mostra: dal 31 al 4 febbraio: dalle 10,30 alle 19,30

apertura speciale per la White Night di Art City del 3 febbraio, dalle 19,30 alle 24,00.

dal 6 febbraio al 25 febbraio, dalle 11,00 alle 19,00

Ingresso Euro 3,00

Per tutta la durata della mostra, presentando il biglietto di “Party of life” sarà possibile accedere alle due sedi della Pinacoteca nazionale con biglietti ridotto.

Pinacoteca Nazionale di Bologna

Per rare visioni

Rare visioni

Esposizioni temporanee dei dipinti dai depositi

 

Pietro Rotari (copia da Guido Reni), Trionfo di Giobbe, olio su tela, inv. 6330

 

Guido Reni realizzò per la chiesa della Pietà dei Mendicanti di via San Vitale un dipinto con il “Trionfo di Giobbe” commissionato dall'Arte della seta, e portato in Francia per essere esposto nella chiesa di Nôtre Dame a Parigi all'epoca delle soppressioni napoleoniche. La Pinacoteca possiede una copia di buona qualità della tela realizzata dal pittore Pietro Rotari (Verona 1707-1762). Il dipinto di Rotari, più piccolo rispetto all'originale e probabilmente destinato alla quadreria di un collezionista privato, testimonia della fortuna di Guido Reni nella pittura di pieno Settecento

dall'8 gennaio al 18 febbraio 2018, Pinacoteca Nazionale

Ingresso con biglietto della Pinacoteca Nazionale

 

Bologna, ex Chiesa di San Mattia

via Sant’Isaia 14a, Bologna

dal 2 al 18 febbraio 2018

Kahuna

Botta

A cura di Leonardo Regano

Kahuna continua il percorso di indagine sul senso del sacro nella vita contemporanea iniziato lo scorso anno, sempre nell’ex Chiesa di San Mattia, con la mostra Sequela. L’obiettivo del curatore è compiere un’indagine sul rapporto tra il sacro e le arti visive e su come, attraverso di esse, si esprima il bisogno di spiritualità che contraddistingue la società contemporanea. Se con Sequela sono state analizzate, in riferimento al testo di Dietrich Bonhöffer (1937), le possibilità di un approccio alla religione cattolica meno dogmatico e più aderente alla rivelazione biblica, in Kahuna il confronto si sposta verso una spiritualità che si rapporta al mondo naturale, a una visione di esso intimamente teista e spiritualista. In questo dialogo tra linguaggi ed esperienze creative differenti, l’ex Chiesa di San Mattia offre importanti spunti di riflessione agli artisti coinvolti che moduleranno il loro lavoro anche in funzione del luogo ospitante.  

aperto da giovedì – domenica             13.30 – 19.30
la biglietteria chiude 15 minuti prima

08 febbraio

ore 18.00                                  

visita guidata del curatore alla presenza degli artisti. Evento a cura di Campogrande Concept

ingresso € 10, prenotazione obbligatoria via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

09 febbraio

ore  18.00

CATARSI. Lettura drammatica a cura di ARCHIVIOZETA

Duff

Ingresso € 1 fino ad esaurimento posti (max 150 persone)

Prenotazione obbligatoria via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

11 febbraio

Ore 18.00                                  

AIRSHAPE ONE performance di first rose e Le Supplici

Penone

Ingresso € 1 fino ad esaurimento posti (max 150 persone)

Prenotazione obbligatoria via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

15 febbraio

Ore 18.00                                  

visita guidata del curatore alla presenza degli artisti. evento a cura di Campogrande Concept

ingresso € 10, prenotazione obbligatoria via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

16 febbraio

Ore 18.00                                 

CATARSI. Lettura drammatica a cura di ARCHIVIOZETA

Duff

Ingresso € 1 fino ad esaurimento posti (max 150 persone)

Prenotazione obbligatoria via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

18 febbraio

Ore 18.00                                  

AIRSHAPE ONE performance di first rose e Le Supplici

Penone

Ingresso € 1 fino ad esaurimento posti (max 150 persone)

Prenotazione obbligatoria via mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Ferrara, Museo Archeologico Nazionale

Palazzo Costabili detto di Lodovico il Moro
Via XX settembre, 122 Ferrara
tel. 0532 66299 fax 0532 741270
mail: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

sabato 10 e domenica 11 febbraio

dalle 10.00

Carnevale degli Este

carnevale este

Visite guidate, conferenze, concerti e laboratori

Sabato 10

ore 10 Visita guidata alle segrete stanze del Palazzo - a cura della Direzione del Museo e con la collaborazione del Gruppo Archeologico Ferrarese e dell’Ente Palio

ore 11 - Conferenza della dott.ssa Maria Lucia Menegatti "Per punto de astrologia: Ercole I°  d’Este, la corte e gli astri" in collaborazione con Ferrariae Decus. Introduce il Presidente di Ferrariae Decus, Michele Pastore.

Domenica 11

ore 10 Visita guidata alle segrete stanze del Palazzo - a cura della Direzione del Museo e con la collaborazione del Gruppo Archeologico Ferrarese e dell’Ente Palio

ore 11 “Canzoni, chiacchiere e frottole. Musiche della corte estense per voci, liuto e cornetti” - A cura dell’Associazione Aminta – Nuova Bottega Musicale Ferrarese

ore 15 “Io a carnevale mi trasformo in…” - Laboratorio per bambini a cura del Gruppo Archeologico Ferrarese

Iniziative gratuite, con pagamento del biglietto d’ingresso al museo.

sabato 24 febbraio 

ore 15,30

Morgantina e i suoi tesori : il ritorno di Ade

dei senza eta

Conferenza di Serena Raffiotta

A seguire inaugurazione della Mostra di Alessandro La Motta

Dei senza età. Dalla culla del mito alla terra degli Etruschi

Tra antico e contemporaneo alla scoperta del mito di Demetra, Persefone e Ade

Iniziativa gratuita, con pagamento del biglietto d’ingresso al museo.

domenica 18 febbraio

ore 15,30

Cinema al Museo: omaggio ai grandi archeologi di Spina

aurigemma

Proiezione dei documentari di Salvatore Aurigemma e Cesare Bornazzini

A cura di Fede Berti, Cesare Bornazzini, Paola Desantis, Aniello Zamboni

Iniziativa gratuita, con pagamento del biglietto d’ingresso al museo.

Palazzo Milzetti - Museo Nazionale dell'Età Neoclassica in Romagna

Via Tonducci, 15 Faenza (Ra)
tel. 054626493 fax 054621015
email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì 14 febbraio

Apertura 8:30-18.30 (ultimo ingresso 18)

EROS... AGAPE... PHILIA... I tre volti dell'AMORE
Ore 16 Visita guidata a cura dei Servizi Educativi

Domenica 18 febbraio

Apertura 8:30-18.30 (ultimo ingresso 18)

EROS... AGAPE... PHILIA... I tre volti dell'AMORE
Ore 16 Visita guidata a cura dei Servizi Educativi

Museo Nazionale di Ravenna

Via San Vitale, 17 - 48121 Ravenna
Direzione e uffici: 0544 543710 / 543720

Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

Mercoledì 14

ore 17.30

STORIE D’ARTE

There and back again. Dagli scavi ottocenteschi all’archeologia in archivio

Conferenza di Paola Novara e Elisa Emaldi

Venerdì 16

ore 17.30

INCONTRO CON L’AUTORE

Fiamma Satta

Io e lei. Confessioni della Sclerosi Multipla

(Mondadori)

Ne parlano con l’Autrice Marina Mengarelli Flamigni e Maria Grazia Piscaglia

In collaborazione con Librerie Coop,

Fidapa Sezione di Ravenna, AssHotel

Letture a cura del Teatro delle Albe

Venerdì 23

ore 18

INAUGURAZIONE DELLA MOSTRA DOSSIER

Presentazione del riallestimento della prima sala ed esposizione dei registri dei visitatori del Museo Nazionale di Ravenna dal 1889 al 1913

Martedì 27

ore 17.30

STORIE D’ARTE

Pillole di iconografia al Museo Nazionale

Conferenza di Elisa Emaldi